Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Fallimenti, Esecuzioni, Aste
contattaci
News

05/04/18 - Ampliamento orario apertura al pubblico Archivio Generale

Gli uffici dell'Archivio Generale sono aperti al pubblico dalle ore 8.30 alle ore 12.00 nei giorni dì lunedì, martedì, giovedì e venerdì.

Il sistema eliminacode erogherà i numeri dalle ore 8.30 e sino alle ore 12.00 e saranno evase soltanto le richieste di coloro che avranno ritirato il numero.

Gli utenti che si allontanano dai suddetti uffici mantengono il diritto a fruire del servizio a condizione che rientrino nei locali entro il momento in cui viene chiamato il prorpio numero. LEGGI IL PROVVEDIMENTO


06/03/18 - Variazione orario di apertura della cancelleria della sezione IX civile - in vigore dal 03 aprile 2018

Nuovo orario di apertura della cancelleria della sezione IX civile - in vigore dal 03 aprile 2018

leggi il provvedimento


01/03/18 - Elezioni del 4 marzo 2018 della Camera e del Senato della Repubblica, nonché del Consiglio Regionale della Lombardia e del Presidente della Giunta

Elezioni del 4 marzo 2018 della Camera e del Senato della Repubblica, nonché del Consiglio Regionale


25/01/18 - Presidio di cancelleria del sabato - esecuzioni civili mobiliari

Con provvedimento n° 21 del 23 gennaio 2018 si è disposto che il presidio di cancelleria del sabato, operativo dalle ore 08.30 alle ore 13.30 presso il punto informativo del Palazzo di Giustizia di Via Freguglia n° 1 - lato San Barnaba, assicuri anche la ricezione e il deposito dei soli atti urgenti, non rinviabili al lunedì, di pertinenza della cancelleria della sezione esecuzioni civili mobiliari, che in detta giornata rimarrà di conseguenza chiusa.


certificati online
prenotazione_udienze
tirocinio_formativo
trascrizioni_sentenze
processo_telematico


Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!

In primo piano

27 novembre 2017

ATTENZIONE

A seguito della conversione in legge del D.L. n.50/2017, diventano operative alcune misure che estendono l'ambito di applicazione soggettivo dello split payment di cui all'art.17-ter del DPR 633/1972.

Dal 1° luglio lo split payment si applica alle cessioni di beni ed alle prestazioni di servizi rese, oltre che nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni di cui all'art. 1, comma 2, della Legge 31/12/2009 n. 196, anche nei confronti di:

a) societa controllate direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dai Ministeri
b) societa controllate direttamente dalle Regioni, Province, Citta metropolitane, Comuni, unioni di Comuni
c) societa controllate direttamente o indirettamente dai soggetti di cui alle lettere a) e b) che precedono
d) societa quotate inserite nell'indice FTSE MIB della Borsa Italiana

Ne consegue che le fatture emesse dalla Camera di Commercio a partire dal 1° luglio nei confronti dei clienti sopra indicati riporteranno un codice iva che fa riferimento all'art.17-ter DPR 633/72 ed il cliente, in fase di pagamento delle fatture, procedera a trattenere l'importo dell'iva per versarlo direttamente all'Erario.
Le fatture emesse in data precedente al 1° luglio verranno incassate per intero.

Sezione Esecuzioni

La circolare ministeriale del Dipartimento per gli Affari di Giustizia - Direzione Generale della Giustizia Civile - Ufficio 1°-  n° 38550 del 3/3/2015 ha chiarito che:

1)    Non deve essere percepito alcun tipo di contributo unificato per la fase c.d. incidentale, di competenza del giudice dell’esecuzione, relativa alla proposizione del giudizio di opposizione all’esecuzione ex art. 615, comma 2, c.p.c., nelle opposizioni agli atti esecutivi, ex art. 617, comma 2, c.p.c. e nelle opposizioni di terzo all’esecuzione ex art. 619 c.p.c.;

2)    Il momento in cui deve essere corrisposto il contributo unificato nelle procedure esecutive in base alla nuova formulazione dell’articolo 518, comma 6, c.p.c., cosi come modificato dall’articolo 18, comma 1, lett a), del D.L. n. 132 del 12 settembre 2014, convertito con modificazioni in legge n. 162 del 10 novembre 2014 e quello del deposito dell’istanza di assegnazione e vendita da parte del creditore procedente cosi come indicato dall’articolo 14, comma 1, del D.P.R. n. 115/2002

Leggi la circolare (3 Marzo 2015)

Sezione Fallimentare

Si segnala che in data 20 Agosto 2015 e stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 6 Agosto 201 n.132 che converte in legge, con modificazioni, il decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83, recante misure urgenti in materia fallimentare, civile eprocessuale civile e di organizzazione e funzionamento dell'amministrazione giudiziaria. (15G00136) (GU Serie Generale n.192 del 20-8-2015 - Suppl. Ordinario n. 50)

Contatti

27 novembre 2017

Centralino del Tribunale di Milano

Per informazioni relative agli uffici e servizi del Tribunale di Milano

e assistenza al  Processo Civile Telematico del Ministero della Giustizia,certificazioni, copie conformi, PEC, ecc.

Telefono 02.5433.1   (dal lunedi al sabato dalle 8,00 alle 13,00)

oppure all'indirizzo :  e-mail fallim.tribunale.milano@giustizia.it