Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Homepage > Fallimenti, Esecuzioni, Aste
News

26/07/16 - Chiusura feriale Sezione SAMP

La cancelleria della Sezione Autonoma Misure di Prevenzione rimarrà chiusa nei giorni di sabato 30 luglio e nei sabati dei agosto 2016.
leggi avviso


21/07/16 - chiusura punti informativi

Il Punto Informativo Penale, sito al primo piano nel salone centrale, rimarrà chiuso dal 27 luglio al 2 settembre 2016, per ciò che concerne gli sportelli del Tribunale Ordinario, e dal 12 agosto al 2 settembre 2016, per ciò che concerne gli sportelli della Corte d'Appello.
Il Punto Informativo Civile, sito al primo piano lato San Barnaba, rimarrà chiuso dal 8 agosto al 24 agosto 2016. leggi l'avviso


13/07/16 - Chiusura estiva sportelli URP

Gli  sportelli URP dell’Ordine degli Avvocati (sportelli n. 2 – 3 – 4)  resteranno chiusi dall’1 agosto al 26 agosto 2016.


14/06/16 - ACCOGLIENZA UTENTI AREA CONTENZIOSO CIVILE, LAVORO E VOLONTARIA

ACCOGLIENZA UTENTI AREA CONTENZIOSO CIVILE, LAVORO E VOLONTARIA GIURISDIZIONE NELLA GIORNATA DEL SABATO

 

Leggi la NOTA DI SERVIZIO




Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!

In primo piano

16 novembre 2015

ATTENZIONE

Sezione Esecuzioni

La circolare ministeriale del Dipartimento per gli Affari di Giustizia - Direzione Generale della Giustizia Civile - Ufficio 1°-  n° 38550 del 3/3/2015 ha chiarito che:

1)    Non deve essere percepito alcun tipo di contributo unificato per la fase c.d. incidentale, di competenza del giudice dell’esecuzione, relativa alla proposizione del giudizio di opposizione all’esecuzione ex art. 615, comma 2, c.p.c., nelle opposizioni agli atti esecutivi, ex art. 617, comma 2, c.p.c. e nelle opposizioni di terzo all’esecuzione ex art. 619 c.p.c.;

2)    Il momento in cui deve essere corrisposto il contributo unificato nelle procedure esecutive in base alla nuova formulazione dell’articolo 518, comma 6, c.p.c., così come modificato dall’articolo 18, comma 1, lett a), del D.L. n. 132 del 12 settembre 2014, convertito con modificazioni in legge n. 162 del 10 novembre 2014 è quello del deposito dell’istanza di assegnazione e vendita da parte del creditore procedente così come indicato dall’articolo 14, comma 1, del D.P.R. n. 115/2002

Leggi la circolare (3 Marzo 2015)

Sezione Fallimentare

Si segnala che in data 20 Agosto 2015 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge 6 Agosto 201 n.132 che converte in legge, con modificazioni, il decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83, recante misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell'amministrazione giudiziaria. (15G00136) (GU Serie Generale n.192 del 20-8-2015 - Suppl. Ordinario n. 50)

Si segnala che in data 12 Novembre 2015 il Team DigiCamere/CCIAA si è trasferito dalle stanze 228/229 occupando le stanze 40 e 41 adiacenti al Punto Informativo nella zona antistante l'ingresso la Sezione Fallimentare.

Contatti

10 marzo 2015

Centralino del Tribunale di Milano

Per informazioni relative agli uffici e servizi del Tribunale di Milano

e assistenza al  Processo Civile Telematico del Ministero della Giustizia,certificazioni, copie conformi, PEC, ecc.

Telefono 02.5433.1   (dal lunedì al sabato dalle 8,00 alle 13,00)

oppure all'indirizzo :  e-mail fallim.tribunale.milano@giustizia.it

 

Assistenza

Per problemi riguardanti il Portale delle Procedure Concorsuali del Tribunale di Milano quali

  • Accesso al portale per curatori e creditori
  • Rilascio credenziali di accesso
  • Per richieste relative a Pubblicità Legale

Telefono 02 8515.2015    (dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 17,00)

indirizzo URL :  www.fallimenti.tribunale.milano.it

oppure all'indirizzo   e-mail fallimentitribunale@mi.camcom.it

  

Scrivere a fallimentitribunale@mi.camcom.it per richieste relative a:

  • Per ulteriori chiarimenti su procedure di supporto alla Sezione Fallimentare ad esclusione del deposito atti per i quali è necessario rivolgersi direttamente alle Cancellerie.
  • Nulla osta (per fallimenti) 
  • Documentazione CCIAA Relazione ex art. 33 comma 1